Regole d’oro per un tweet perfetto

Twitter e i preferiti nella timeline

Twitter si sta sempre più affermando tra i più efficaci strumenti di social marketing. E non a caso la rete è tappezzata di post come scrivere il tweet “perfetto”. Ma esistono effettivamente delle regole d’oro da seguire per assicurare il successo dei nostri tweet?

La società specializzata in social marketing Track Social ha monitorato oltre 50 mila tweet nel periodo agosto- settembre 2012,con lo scopo di identificare i principali fattori che influenzano l’attività di comunicazione e marketing delle aziende su Twitter ed il conseguente livello di engagement sviluppato, misurato in termini di retweet. L’obiettivo era appunto quello di analizzare le tipologie di tweet in relazione alla maggiore diffusione ottenuta.

Ne sono derivate alcune indicazioni di sicuro interesse. A cominciare da quella che in un tweet non deve mancare la richiesta di retweettaggio. Tale richiesta, infatti, è sempre più efficace dello sperare con eleganza nell’indulgenza di condivisione altrui. Secondo l’analisi di Track Social la richiesta diretta genera un incremento di engagement del 555%, mentre il solo utilizzo di #hastagfa aumentare il tasso di risposta del 35%.

Di conseguenza, prevedendo lo spazio per la richiesta di retweet e per eventuali commenti o linkpersonali, la lunghezza del tweet ideale deve aggirarsi sui 100 caratteri. Oltre il limite di 110 si assiste ad un crollosostanziale e progressivo del retweet man mano che i caratterisi esauriscono.

Da non sottovalutare poi il peso delle immagini. Utili per allungare o arricchire un messaggio, generano anche un ritorno di tweetdel 91% rispetto al solo testo. Incrementare l’uso di immagini, sottolinea Track Social, appare quindi come “una significativa opportunità per le aziende di aumentare il livello di engagement”.

Da ricordare, infine, che è bene twittare da 2 a 5 volte al giorno. In questo modo si riesce a generare fino al 300% di retweetin più rispetto a chi si limita ad un solo tweet. Senza esagerare, perché superati i 5 invii si assiste ad un drastico calo delle risposte per singolo tweet.

Commenta l'articolo

*

Top