Pandora, iTunes, Spotify, Rdio. Tutti alla ricerca di introiti pubblicitari

Da Pandora a Spotify, da Clear Channel’s iHeartRadio al nuovo iTunes Radio di Apple, le radio digitali in streaming continuano a moltiplicarsi. Forse anche troppo per il marketing che dovrebbe supportarle.

Anche Rdio, nota per il suo design pulito e per i tanti modelli di abbonamento, sta progettando di lanciare una versione ad-supported  gratuita del suo servizio di streaming on-demand per la fine dell’anno. “Volevamo una libera offerta perpetua. Abbiamo visto come il mercato si è evoluto e vogliamo creare anche noi una base di utenti attivi,” ha detto il CEO Drew Larner.

Potete leggere l’articolo originale su Advertising Age – adage.com

 

Post Correlati

Commenta l'articolo

*

Top