La passione per l’arte degli imprenditori dell’hi-tech

Cirullo - Il Fatto Digitale da Business Insider

Alcuni miliardari scelgono di spendere i loro soldi in enormi palazzi o automobili di lusso. Altri usano il loro patrimonio disponibile in modo meno appariscente. Nel mondo dell’impresa tecnologica, invece, tanti imprenditori che hanno vissuto un enorme successo economico si sono rivolti al collezionismo d’arte.

Per spiegare questa faccenda si prendano ad esempio le parole dell’imprenditore e collezionista Trevor Traina al Wall Street Journal lo scorso anno: “Un ingegnere guarda una fotografia o un video artistico in un modo che un banchiere non può immaginare. Noi pensiamo in termini di uno e zero, pensiamo in termini di schermi”.

Business Insider ha così pensato di stilare un elenco dei più grandi appassionati d’arte nel mondo tecnologico. E ogni dirigente, secondo la fonte, ha la propria sensibilità artistica; il CEO di Oracle Larry Ellison, ad esempio, possiede una vasta collezione di arte giapponese (circa 500 opere), mentre il capo di Yahoo Marissa Mayer preferisce l’eccentrica pop art.

Secondo SF Gate, il miliardario di Oracle ha cominciato a interessarsi all’arte del Giappone da quando lavorava lì nel 1970 e ora alcuni pezzi della sua collezione sono in mostra all’Asian Art Museum di San Francisco.

Il CEO di Yahoo Marissa Mayer è nota invece per avere un sofisticato senso dello stile; lo dimostra ogni volta nell’abbigliamento indossando regolarmente pezzi glamour da Oscar de la Renta e Carolina Herrera.
Ma la Mayer ha anche un gusto per la pop art. Il CEO di Yahoo ha diverse opere di Jeff Koons nella sua cucina, oltre a opere di Roy Lichtenstein. Ha anche riferito di possedere diverse sculture in vetro di Dale Chihuly, che valgono una media di 15 mila dollari ciascuno. Mayer è anche nel consiglio di amministrazione del San Francisco Museum of Modern Art.

Join the conversation
Source: BusinessInsider.com

Post Correlati

Commenta l'articolo

*

Top