Ecco perché Samsung lavora diversamente da Apple

Cirullo - Il Fatto Digitale da Business Insider

Alla Developers Conference di Apple lo scorso anno, l’azienda ha mostrato un video di introduzione del suo nuovo design per iOS, il sistema operativo per iPhone e iPad. Il video era incentrato sul fatto che quando Apple crea cose nuove ci sono migliaia di cose che scorrono nella mente degli sviluppatori, che si mostrano poi incredibilmente pignoli su quello che alla fine decidono di fare. Questo è sempre stato un tema comune per Apple che mette alla base delle sue novità la teoria “Noi sappiamo cosa è meglio per l’utente”. Questo è anche parte del motivo per cui l’iPhone è ancora molto più piccolo rispetto ai suoi principali concorrenti, e perché ci sia voluto così tanto tempo per rilasciare finalmente un iPad Mini. Apple, in definitiva, ama prendersi il suo tempo per perfezionare un concetto prima di rilasciarlo al pubblico.
Nel frattempo Samsung, il più grande rivale di Apple nel mercato dei dispositivi mobili, è spesso criticata per il fatto che, almeno apparentemente, sia disposta a provare qualsiasi cosa in fase di progettazione sperando che qualcosa colpisca più di altro gli utenti. Si tenta quindi di perfezionare ciò che funziona nel modello successivo. Il top gamma dell’anno scorso, il Galaxy S4, in questo senso è un esempio perfetto, in quanto fornisce una ampia serie di caratteristiche come gesti touchless e tantissime diverse modalità della fotocamera che rischiano di confondere gli utenti.
Quindi la domanda è, perché Samsung tenta di mettere in valigia tanto nella sua progettazione hardware e software, mentre i suoi concorrenti come Apple e HTC si accontentano di poche ma efficienti novità?
In un’intervista a Business Insider, il team software e design di Samsung ha spiegato che tengono conto di un sacco di feedback degli utenti e di tante ricerche di mercato prima di progettare i propri prodotti. Ad esempio, anche se i critici spesso se la prendono con Samsung, nel caso della progettazione del Galaxy S5 in plastica , il team di progettazione ha pensato che sia più importante dare all’utente la possibilità di avere una batteria rimovibile e la possibilità di espandere la memoria rispetto al fatto di avere un telefono unibody come i dispositivi Apple e HTC.
“La filosofia di Samsung è che si parte da quello che vogliono i consumatori e si incorporano questi desideri nel futuro”, ha dichiarato il capo design di Samsung Donghoon Chang nell’intervista.

Join the conversation
Source: BusinessInsider.com

Post Correlati

Commenta l'articolo

*

Top