Un successo chiamato #digitelling

storytelling ferpi uniferpi enel

Metti insieme una platea di studenti, un programma di relatori d’eccezione e il successo è assicurato. È quello che è successo all’Auditorium Enel durante l’evento dedicato allo storytelling.

Venerdì 11 aprile si è tenuto il seminario “Storytelling 2.0. La narrazione al tempo dei social media”, organizzato da Uniferpi Lazio in collaborazione con Ferpi Lazio ed Enel.

Un evento nell’evento, intenti a spiegare ed apprendere cos’è lo storytelling, studenti e relatori hanno raccontato in diretta i vari interventi sui social network, tanto che l’hashtag ufficiale si è guadagnato i primi posti tra le tendenze su Twitter. Non solo cinguettii, #digitelling è arrivato in tempo reale su Facebook e Instagram.

Studenti nel ruolo di storyteller. Era questo lo scopo del laboratorio che ho personalmente tenuto in qualità di professore 2.0, un’ora prima del seminario. Sessanta minuti per spiegare le principali tecniche di live twitting e alcune pillole di visual storytelling. Con un pubblico così stimolante e ricettivo, il successo era già nell’aria.

digitelling Enel

Seminario sullo storytelling

Stefano Epifani, docente di Social Media Managment e direttore di TechEconomy.it ha avuto un ruolo fondamentale nella riuscita dell’evento. Oltre ad aver preparato i suoi studenti al seminario con le sue lezioni, ha intrattenuto la platea con un percorso sullo storytelling fino ad arrivare alla vera rivoluzione copernicana che sta vedendo protagonista la comunicazione attraverso i social media: si parla di trans media storytelling con cui ogni singolo canale si fa portatore di un pezzo del messaggio. Ed è anche quello che è accaduto in sala: ogni singolo studente è stato portatore di valore aggiunto in un dibattito cogestito. Mi piace parlare di crowd-telling.

storytelling 2.0

UniFerpi, FerpiLazio ed Enel al convegno storytelling 2.0

Ho lasciato presto i panni del professore per sedermi tra gli studenti in sala e ascoltare lo storytelling che ha accompagnato la comunicazione della mia azienda. Ho capito il vero valore di questo strumento quando sullo schermo sono comparsi gli spot di #guerrieri e #guardiamoavanti, le ultime campagne di Enel che hanno contribuito al racconto di una grande azienda.

È questa la sintesi dell’intervento di Gianluca Comin, direttore delle Relazioni esterne di Enel, che ha attraversato la comunicazione del Gruppo con le sue campagne: “I cittadini chiedono alle aziende di fare un passo indietro nel business e uno avanti verso di loro”. Ed è quello che abbiamo cercato di fare in questi anni. Trasformare la nostra visione aziendale in racconto, intercettando i mutamenti della società, tra crisi economica e social network. Con #guardiamoavanti abbiamo lasciato la rabbia puntando su fiducia e ottimismo.

Fiducia e ottimismo, con queste parole voglio concludere questo post. Lascio allo Storify il compito di resoconto dell’evento e ringrazio gli studenti che hanno partecipato con la loro energia, animando la nostra azienda con entusiasmo e competenza. In questo sono fiero di aver contribuito alla loro formazione 2.0.

 

 

Post Correlati

Commenta l'articolo

*

Top