Internet può salvare il clima?

smart grid progetto digitale

Con l’Internet of Things si potranno evitare ogni anno le emissioni di gas serra di USA e India sommate

Sarà la bellezza a salvare il mondo, come scrive Dostoevskij. Ma una grossa mano potrà venire anche dall’Internet delle cose (Internet of Things – IoT). Entro la fine del decennio, grazie alle tecnologie per la connessione fra gli oggetti, potremo ridurre le emissioni di gas serra di oltre 9 miliardi di tonnellate all’anno: una cifra pari a oltre il 18% delle emissioni annue globali nel 2011, e più dell’anidride carbonica emessa nel 2010 da Stati Uniti e India sommati (cioè il secondo e il terzo Paese nella classifica delle emissioni).

Insomma, l’IoT potrebbe rivelarsi determinante come strumento di efficienza energetica e, quindi, un’arma decisiva contro i cambiamenti climatici. E per una volta la metafora bellica non è una forzatura: l’associazione che ha quantificato le potenzialità dell’IoT si chiama Carbon War Room (con riferimento alle Cabinet War Rooms da cui Churchill conduceva la guerra contro i nazisti).

Ma in pratica, com’è possibile una riduzione così vistosa? Tanto per fare qualche esempio: le “smart cars” connesse fra loro potranno scegliere in tempo reale i percorsi meno trafficati; i produttori di energia ottimizzeranno la generazione elettrica grazie alle smart grids; gli impianti di condizionamento si potranno regolare in anticipo in base alle previsioni meteorologiche. Infine le soluzioni più numerose riguarderanno la domotica: non sono più fantascienza gli elettrodomestici che dialogano fra loro e regolano i consumi.

Su questa strada si sono avviate le più importanti aziende di energia, fra cui Enel, che presenta offerte innovative ed efficienti nel campo della domanda attiva. Un prodotto di punta per ridurre i consumi è il progetto Energy@home, che consiste in una piattaforma di comunicazione tra smart devices ed elettrodomestici. Alla base del sistema c’èil dispositivo Smart Info, che permette di accedere da casa o dallo smartphone alle informazioni sui consumi registrati dal contatore elettronico, segnalando i momenti in cui è più opportuno e conveniente utilizzare l’energia.

Post Correlati

Commenta l'articolo

*

Top