Facebook Messenger al lavoro per consentire flussi di denaro tra amici

Facebook

PayPal, Venmo, Square e Clinkle potrebbero presto avere un nuovo concorrente: Facebook Messenger. Secondo quanto riportato da uno screenshot “rubato” dallo studente di informatica di Stanford Andrew Aude infatti, i pagamenti tra amici potrebbero presto essere consentiti allo stesso modo in cui ora è possibile inviare un photo. Da ogni account sarà possibile  aggiungere una carta di debito a Messenger, utilizzarne una già archiviata con Facebook, e aggiungere un PIN per una maggiore sicurezza.

Non è questa la prima volta che voci su imminenti pagamenti in Messenger prendono piede, come riportato anche da TechCrunch. TechCrunch ha tra l’altro sentito anche lo stesso Aude, che ha spiegato come potrebbero funzionare i pagamenti Il sistema, una volta fornito un codice di sicurezza, dice semplicemente di premere un pulsante per eseguire un pagamento, inserire l’importo che si desidera inviare, e inviarlo. Facebook mantiene la transazione privata e non pubblica nulla alla newsletter Feed. Nella versione scoperta da Aude, i pagamenti su Messenger sarebbero consentiti solo con carte di debito e non con carte di credito o conti bancari. Questo probabilmente perché il processo dei trasferimenti di denaro sono più economici quando provengono da carte di debito e non richiedono approvazioni di enti bancari. Aude ipotizza che “in base alla conoscenza dei tassi di interscambio di debito, ogni operazione avrà un costo da circa 0,40 a 0,50 dollari”. Nel corso del tempo si potrebbe aggiungere una tassa di 1 dollaro”. Ad aumentare la veridicità sulla informazioni rilasciate da Aude, non bisogna dimenticare che a giugno scorso il presidente di PayPal David Marcus si era dimesso per approdare alla corte di Zuckerberg, e se non è un indizio questo…

Fonte: BusinessInsider.com

Post Correlati

Commenta l'articolo

*

Top